Sfuturismi

OMAGGIO AL FUTURISMO STATICO

 

Dipinti di Armando Orfeo, 5-11 giugno 2009, saletta Cedav, tutti i giorni h.17,30-20

inaugurazione 5 giugno ore 18,00


Nell’esposizione il pittore grossetano (1964) presenterà l’ultimo ciclo di lavori realizzati sul tema del movimento Futurista, di cui quest’anno cade il centenario dalla pubblicazione del manifesto programmatico (Le Figarò 20,02,1909).

L’evento, in realtà, sarà tutt’altro che una celebrazione degli ideali futuristi, anzi, più precisamente, possiamo dire che la vera fonte d’ispirazione per questa mostra è stata il manifesto del Futurismo Statico nato alla metà degli anni ottanta dalla sferzante ed irriverente penna di Enrico Baj, fondatore della Patafisica in Italia.

Critico verso il potere sia politico che tecnologico Baj si contrappone con forza alla visione di Marinetti, infatti i temi cari al futurismo storico come l’aggressività, la velocità, il maschilismo ecc.... vengono ribaltati a favore della lentezza, l’ecologismo ed il femminismo: la stasi e la contemplazione in contrapposizione al moto ed al progresso ad ogni costo.

Orfeo, pur rimanendo affascinato dall’impeto rivoluzionario ed innovatore del Futurismo Marinettiano, ne rifiuta la radice guerrafondaia per aderire agli ideali pacifisti del pensiero Patafisico di Baj.

Partendo da queste considerazioni ed in questo clima di improbabile lotta Marinetti/Baj,l’autore elabora le sue immagini proponendo paradossi, ironie e citazioni patafisiche, elementi fondanti delle sue tele con le quali cercherà di dare la sua personale rilettura del contraddittorio rapporto che oggi possiamo avere con l’idea di futuro.


Durante la mostra l’autore regalerà una grafica a chi effettuerà una donazione a favore dell’associazione onlus AURORA da anni impegnata nell’ assistenza ai disabili nella nostra città.

per appuntamenti: 3474277572