Andrea Costa, Il velo sottile

Dopo aver visto le fotografie pubblicate sulla rivista Giapponese "Provoke" a fine anni Sessanta, mi sono innamorato della ricerca di Takahiko Okada, Yutaka Takanashi e Daido Moriyama. Grazie al loro esempio, ho cercato di vedere la mia “città di provincia” con occhi diversi: luoghi più o meno riconoscibili, ma strappati al conformismo del "velo sottile della quotidianità rassicurante" che ci impone omologazioni e falsi stereotipi.